La trombamica. Il sesso per amicizia.

You may also like...

2 Responses

  1. penelope scrive:

    Sto in una relazione di questo tipo da un anno, non è così semplice lasciare a casa il cuore quando sei divinamente coinvolto con un uomo a livello tanto profondo da fare con lui cose che non hai mai neanche pensato di fare con i partners ufficiali. Non è affatto bello tornare a casa e continuare a pensarlo, pensare di mandargli un messaggio, di chiamarlo solo per sapere la sua giornata come è andata, comporre il numero e cancellarlo senza premere il tasto chiamata perché “forse non è il caso”. Sei là che non sai neanche se lui si sta affezionando a te, se vi rivedrete ancora, con la certezza che quando finirà non si prenderà neanche la briga di avvisare, probabilmente sparirà e basta, come si lascia una con la quale non sei mai stato?
    Non sai che cosa sei, sempre attenta a non sforare, non fare domande, vederlo fare il cretino con altre, invitare altre ad uscire e sorridere come se non fosse nulla, con te neanche mai un caffè, come se non ti importasse nulla. Invidiare quelle donne che possono stare per ore con lui, parlare tranquillamente senza remore, invidiare anche le sue amiche e startene là in disparte, una battuta ogni tanto, una cosa simpatica, un messaggino sexy ma niente di più quando a letto rimanete abbracciati per momenti interminabili, vi baciate, esplorate, chiedete, quando non c’è un centimetro del suo corpo che non avete visto, quando avete contato persino quanti capelli bianchi ha…quando vi ha sussurrato all’orecchio le cose più belle e anche le cose più sconce che nessuno vi abbia mai detto…non un’amica, non un’amante, non una relazione, so solo ciò che non è, non ho idea di che cosa è e chiederlo varrebbe a dire dargli motivo di pensare che voglio altro, con conseguente fuga. Ogni volta che sono stata carina al di fuori del sesso mi ha semplicemente, letteralmente ignorata. Un messaggio a settimana è troppo. Se sono triste mi ignora, se sono allegra e simpatica mi ignora, se mi incavolo e dico che non voglio vederlo più mi cerca lui, riesce ad essere persino romantico, ma non credo alle sue frasi ad effetto, ci prova fino a che non accetto e non è difficile accettare visto quanto mi piace a letto. Ci si sente solo ed esclusivamente per fissare la data e l’ora in cui dobbiamo vederci. Non siamo mai stati amici, non ci conosciamo, sappiamo quasi nulla l’uno dell’altro ma io a questo uomo lo adoro come fosse un dio e non posso vivermelo. E’ frustrante. Non so lui che cosa prova, penso sia molto lontano da ciò che provo io.La trobamicizia per quanto mi riguarda è una situazione frustrante vissuta in questo modo, basterebbe volersi bene, trascorrere anche un poco del proprio tempo per conoscere chi si ha di fronte ( o sotto o sopra, dipende), potrebbe essere molto più coinvolgente e soddisfacente, pur senza grandi pretese o prospettive o paroloni.

    • MrAttrazione scrive:

      penelope,
      complimenti, ho riletto più volte il tuo commento e devo dire che ci sono espressi concetti molto profondi nonostante, quello della trombamicizia, sia un discorso che viene affrontato sempre molto alla leggera senza andare ad esplorare i risvolti psicologici che ne possono scaturire.

      Comprendo la frustrazione in cui ti trovi e la situazione a due facce che stai vivendo (bella e coinvolgente ma con qualche pennellata di amarezza).

      Comunque non mi sembra che stai chiedendo la luna e, se il tuo uomo ha un minimo di sensibilità, sicuramente ti può venire incontro a certi tuoi desideri. Può sembrare difficile ma spesso, se si parla e si condividono i propri pensieri, si scalano montagne che sembrano invalicabili.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>