You Are Here: Home » Crescita Personale » Sesso. Quanto contano le dimensioni del pene?

Sesso. Quanto contano le dimensioni del pene?

Sesso. Quanto contano le dimensioni del pene?

 

Parlando di sesso, prima o poi si arriva alla fatidica domanda. Quanto contano le dimensioni del pene nel sesso? Le dimensioni del pene sono direttamente proporzionali al piacere che prova la donna? Considerando che le misure sono spesso un problema che si pongono gli uomini e che i centimentri possono essere fonte di insicurezza sotto le coperte, cerchiamo di fare un pò di chiarezza sull’argomento.

Le dimensioni di lui e di lei.

Visto che stiamo parlando di organi sessuali, torniamo tra i banchi di scuola e andiamo a ripassare un pò di biologia e in particolare l’organo sessuale maschile (pene) e l’organo sessuale femminile (vagina). L’attrezzo maschile è costituito da tessuto (e non da muscolo come spesso si crede) che aumenta di dimensioni grazie al sangue che fluisce nei vasi sanguigni durante l’eccitazione sessuale. Anche la vagina è un organo elastico che si allunga e si allarga grazie all’eccitazione. Come abbiamo appena descritto, entrambi gli organi variano le loro dimensioni durante l’atto sessuale. Ma di quanto variano le loro misure?

Pene e vagina sotto la lente.

Partiamo dalla donna. La vagina, a riposo, ha le dimensioni di circa 2 cm di diametro e 8 cm di lunghezza. Durante l’eccitazione le dimensioni arrivano a 10-12 cm di lunghezza e 6 cm di larghezza. Come potete notare siamo ben distanti dai 25 cm e passa dello strumento di Rocco Siffredi. Già da subito la prima domanda che ci viene in mente è: “che ci facciamo con i centimetri che avanzano”?

Quindi, lasciando da parte le statistiche sulle dimensioni medie del pene, a quanto pare con un pene di 12 cm (che in genere si considera piccolo) si arriva alla fine della corsa e si fa un frontale con la parete interna della vagina. Tenete a mente che per molte donne sentire sbattere il glande sulla parete interna provoca dolore.

Le dimensioni del pene. Finto problema?

Come potete notare soltanto disturbando la biologia della scuola media, il problema delle dimensioni del pene si sta ridimensionando. Mamma natura, che stupida non è, ha fatto in modo che la donna si adatti facilmente a quello che passa il convento.

Qualcuno obietterà che una cosa è fare sesso per procreare e un’altra cosa è fare sesso per procurare piacere. Anche qui mamma natura non si fa trovare impreparata. Infatti le terminazioni nervose che provocano piacere nella donna si trovano principalmente nella parte inziale della vagina e nel clitoride e per stimolarli non abbiamo bisogno di andare in apnea negli abissi più reconditi.

Le vere dimensioni che contano sono quelle del cervello.

Ma allora da dove nasce tutta questa importanza che viene data alle dimensioni del pene? Perchè preoccuparsi tanto di qualcosa che importante non è? Le risposte sono molteplici. In parte vanno ricercate nella profonda ignoranza che abbiamo (da sempre) nei confronti del sesso. Quando predomina l’ignoranza si fanno avanti dicerie e luoghi comuni difficili poi da abbattere. In parte perchè gli uomini sono da sempre in conflitto tra di loro e l’unica cosa che hanno per confrontarsi in fatto di virilità sono le dimensioni (posso anche raccontare di essere bravo a letto e di far vinire una donna con la sola imposizione delle mani…ma chi mi crederebbe?). Inoltre c’è la semplicità. Considerato che il sesso è un ambito per molti sconosciuto e di cui è difficile parlare, se riduciamo tutto alle dimensioni abbiamo sicuramente semplificato l’argomento e chiuso ogni discussione.

Comments (16)

  • Enzo

    Articolo interessante Mr. Attrazione. ma il dubbio che le dimensioni un po’ servono ancora ce l’ho. Vorrei lasciare una domanda aperta alle donne che seguono il sito:

    Lascereste mai il vostro ragazza perche’ ha il pene piccolo?

    Ggrazie enzo

    Rispondi
    • MrAttrazione

      Enzo,
      intanto che le lettrici pensino alla tua domanda e una eventuale risposta, lavora su te stesso e cerca di migliorare la tua vita sessuale…indipendentemente dalle dimensioni.

      Rispondi
  • Daniele_max89

    Mrattrazione, ho letto l’articolo sulle dimensioni e mi sono rincuorato. Siamo sicuri che le dimensioni non contano? Come faccio a spigarlo alla mia ragazza?

    Rispondi
    • MrAttrazione

      Daniele, non devi convincere a parole la tua ragazza che le dimensioni del pene non sono importanti. Convincila con i fatti. Diventa più esperto a letto e provate cose nuove. Vedrai che sarete entrambi più contenti.

      Rispondi
  • Nadia

    Ziocane, ringrazio di essere lesbica! Questo articolo è la prova dell’ignoranza del 90% degli uomini -.-

    Rispondi
    • MrAttrazione

      Nadia,
      spero di aver diminuito un po’ di ignoranza che c’è in giro.

      Rispondi
      • leggenda

        Appunto ai scritto che in fase di eccitazione la vaggina si dilata di 6 cm in diametro,e se un pene e di 4 cm in diametro?

        Rispondi
        • MrAttrazione

          Leggenda,
          i 6 cm sono la dilatazione massima ma la vagina, grazie alla sua elasticità, si adatta perfettamente alle dimensioni del pene che ha a disposizione.

          Rispondi
          • leggenda

            MR ATTRAZIONE

            Io ho un pene di 4 cm a metà corpo,perchè a me non risulta stà cosa?che la vaggina si adatta?io ci sguazzo dentro.

          • MrAttrazione

            Leggenda,
            le misure di cui parlo sono una media fatta su 5 miliardi di persone e come tali vanno trattate. Come ho scritto nell’articolo sul Kamasutra le dimensioni del pene e della vagina sono relative e le cose vanno bene quando i partner hanno la giusta combinazione. Se uomo e donna non sono tra di loro compatibili possono sorgere alcuni problemi e “sguazzarci dentro”. Per convivere con questa situazione e godere lo stesso delle gioie del sesso si possono usare alcuni accorgimenti: dare ampio spazio ai preliminari per far salire l’eccitazione della donna, stimolarla con il sesso orale, utilizzare posizioni del Kamasutra più indicate ed eventualmente provare con il sesso anale.

  • leggenda

    Quando io sento lo sguazzamento che significa che la donna non sente nulla?ho dire nulla sia esagerato.

    Rispondi
    • MrAttrazione

      Leggenda,
      ogni donna riceve dalla penetrazione sensazioni differenti. Ricorda che i recettori del piacere femminile si trovano a pochi centimetri di profondità (e non c’è bisogno di andare fino in fondo), mentre il clitoride è esterno. Senza farti troppe seghe mentali, chiedile cosa prova e quali sono le cose che le piacciono di più. Ci sono donne che non raggiungono l’orgasmo vaginale ma solo quello clitorideo. Magari scopri che la penetrazione è l’ultimo dei suoi desideri.

      Rispondi
  • Alice

    Mi permetto di intervenire…
    Un diametro penieno in erezione di circa 4 cm è quello medio, anzi la media è forse anche un paio di mm in meno :-), che equivale a circa 11,5-12 cm in circonferenza. E’ un valore medio.
    Solitamente la circonferenza di un pene in erezione varia dai 8 ai 17 cm che corrisponde ad un diametro dai 2,7 ai 5,5 cm.
    Le informazioni date sulla vagina sono solo parzialmente corrette. La parte più interna durante la fase di eccitazione subisce la dilatazione maggiore per poi adattarsi al “contenuto”, la vagina è uno spazio “virtuale”. Non è un traforo. Poi 6 cm di diametro non lì ha neanche Siffredi!!!
    Lo “sguazzamento” SPESSO dipende dal fatto che la donna è molto lubrifica…e quindi “sta godendo”!!!
    P.S. Anche per quanto riguarda la lunghezza 12 cm non è il minimo, molti uomini hanno qualcosa di meno ma soddisfano ampiamente le loro donne!

    Rispondi
    • MrAttrazione

      Alice,
      le misure medie vanno sempre considerate e prese per quello che sono. Il concetto che considero importante è di non dare troppa importanza alle misure perché una vita sessuale soddisfacente e appagante è il risultato di molti fattori e di una vita di coppia serena e ricca di confronto.

      Rispondi
  • jek

    ciao a tutti

    io ho un pene lungo 12,5cm anche un po curvo ( non molto ) verso l’alto.Sono veramente depresso e non credo di potere soddisfare una donna,ho avuto rapporti solo con prostitute,almeno a loro non frega niente del mio pene,mi rendo conto che è una cosa squallida,ma non potro’ mai avere una relazione con una donna normale :-(

    Rispondi
    • MrAttrazione

      jek,
      ti assicuro che puoi avere una vita sessuale normalissima con le dimensioni del tuo pene. Perché pensi di non essere in grado di soddisfare una donna se non hai mai provato? Mi sembra che il tuo problema sia esclusivamente di bassa autostima e fondato su luoghi comuni da spogliatoio di calcetto.

      Ricorda che la sessualità femminile è molto più complessa di quella maschile e sono molte le variabili che influiscono sul loro raggiungimento del piacere. Se poi credi che le tue dimensioni non siano sufficienti, impara ad usare bene i preliminari e altri parti del tuo corpo (dita e lingua) per farle raggiungere un buon livello di eccitazione e quindi usa la penetrazione solo nella parte finale del rapporto.

      Rispondi

Regole per Commentare:

1) I commenti devono essere educativi e costruttivi. Niente toni aggressivi ed offese
2) Niente linguaggio da sms
3) Utilizza un linguaggio chiaro e comprensibile;
4) Per scrivere devi essere maggiorenne
5) Non fare riferimento a persone minorenni
6) E´ vietata l'istigazione a compiere atti contrari alla legge
7) Non inserire dati personali come numeri di telefono, email, nome e cognome
8) Prima di fare delle domande assicurati di aver letto gli articoli attinenti

Attenzione:

Dato l'elevatissimo numero di commenti giornalieri ricevuti, Mr.Attrazione può rispondere ad un numero limitato di persone.

Cercheremo di dare la precedenza agli utenti che hanno già acquistato un ebook e necessitano di chiarimenti.  

Lascia un commento

© 2012 Powered By Mr. Attrazione - Come Riconquistare la Ex

Scroll to top